That’s my Tumblog... Thoughts and Actions time by time!

Di Pietro: Un alieno a Porta a Porta

Stasera dopo essermi goduto dell’ottimo calcio e qualche polemica su Contro Campo, mi sono messo a guardare un po’ Rai 1 dove Vespone (dopo aver sbancato con la mitica puntata Italiane? Brave a letto!) ha affrontato di nuovo il tema “Grillo”.

Il Ministro Di Pietro era tra gli ospiti della puntata (insieme ad un’esponente [donna] dell’opposizione a me sconosciuta, ma che comunque definirei in forma ) e nel suo “italiano” che ormai abbiamo imparato a decifrare ha fatto notare come nel futuro, la Rete potrebbe permettere l’accesso diretto al potere da parte di tutti i cittadini senza intermediari.
Ovviamente è stato sbeffeggiato :(.

Devo dire invece che Pietrino ha fatto un discorso molto lungimirante delineando un futuro che penso/credo/spero sia inevitabile nello sviluppo umano, che non ho neanche mai supportato direttamente perché mi pareva ovvio, eppure le sue parole sono state lette da quei Matusalemme (non solo per l’età) come qualcosa di inverosimile, di impossibile…
E tutto questo mi fa solo inca**are!

Non mi vergogno nel dire che ricordo benissimo che intorno alla seconda-terza media, dopo aver studiato la Comune di Parigi ed aver “scoperto” il senso della democrazia diretta (Quella Vera®, cit) iniziai ad affermare che i partiti – ed in generale le strutture rappresentative – erano in realtà una forte limitazione alla democrazia®.

La tecnologia adesso permetterebbe davvero un avvicinamento dell’uomo comune alla cosa pubblica, ma purtroppo sta emergendo – sempre più chiaramente – che se c’erano riusciti anche nel 1871, allora il problema è solo mentale e strutturale, non tanto di metodo.
Dobbiamo abbattere una Casta per l’appunto…

Fiorentina – Roma dal Franchi!

Stasera ho sfruttato di nuovo la mia tessera FIGC (AIA) per accedere al «mio stadio» e godermi una partita che si annunciava – e che poi è risultata – davvero bella...

Fiorentina - Roma: 1-1 [Serie A - 2007-08]

Primo tempo in cui la Fiorentina poteva portarsi a casa la partita, purtroppo abbiamo regalato ai giallorossi due gol… Poi nel finale Bobone ci ha regalato un rigore che il grande-piccolo Mutu ha scucchiaiato!

GtkFileChooser… C‘è da lavorare!

Non sono utente GNOME, e nemmeno uno che lo critica troppo, ma quando mi trovo davanti certe applicazioni GTK che mi mostrano la finestra di dialogo per l’apertura dei files, ogni volta, mi viene una certa rabbia:

  • Poco funzionale
  • Poco impostabile/adattabile in base al contenuto
  • La selezione delle directory “a mano” è difficoltosa
  • Davvero troppo minimale (una cosa così sarebbe un inizio…)
  • Non supporta filesystem virtuali (cartelle remote)
  • E come se non bastasse: LENTA (2)...

Utenti KDE, quando potete, usate KGtk!

Nuovi effetti per Avant Window Decorator – VIDEO!

Avant Window Decorator sta “tirando fuori” ancora ulteriori miglioramenti estetici (e non solo), oltre a quanto NJPatel ci aveva già mostrato qualche tempo fa… Ormai ha una struttura modulare per la gestione degli effetti delle icone, che definirei tutti più o meno usabili e anche abbastanza innovativi nel loro genere…

Per farne mostra, ho passato qualche mezzora con Kdenlive per fare questo piccolo showcase che mostra tutti gli effetti ad oggi disponibili…

Avant Window Navigator Effects YouTube Video

Piaciuti?
Scusate la qualità, ma ho fatto il possibile… Nel mio PC gli screencast normalmente non vengono gran che bene… Ad ogni modo per far tutto ho utilizzato i seguenti tool:

Tuttavia, purtroppo non posso inserire questa versione nei repository visto che è afflitta da diversi bug che la rendono di fatto inutilizzabile…
Ad ogni modo, la versione che è attualmente disponibile supporta già la maggior parte degli effetti tranne il bel 3D Turn...
Spero di potervi aggiornare di nuovo su questo fronte molto presto!

Avant Window Navigator Effects

The new advanced and cool effects of the great linux-dock by NJPatel...
From: 3v1n0
Views: 28146
24 ratings
Time: 01:55 More in Howto & Style

(via Uploads by 3v1n0)

Avant Window Navigator Effects

The new advanced and cool effects of the great linux-dock by njpatel...
From: 3v1n0
Views: 20546
20 ratings
Time: 01:55 More in Howto & Style

I cinesi amano la Serie A

Non ci credete?

I cinesi che si guardano la Serie A

LOL!

Dmenica Sportiva…

Oggi sono riniziati alcuni campionati giovanili, e per tanto ho ripreso ad arbitrare... Ho ripreso con il campionato maggiore per ora in corsa, ossia quello Allievi.
Partita abbastanza tranquilla, finita 5-1 anche se alla fine ci sono stati 3 ammoniti e 2 espulsi (classica azione-reazione).

Ora, invece, posso finalmente sfruttare la mia ADSL per vedermi le partite della Serie A in cinese … Non speravo che venisse trasmessa la mia viola (che gioca a Catania), quindi mi sto rifacendo su Roma – Juventus che anche “i pinguini” possono vedere tranquillamente usando TvAnts o SopCast.
Io preferisco il secondo (TvAnts oggi è davvero lento a bufferizzare), tramite il front-end qsopcast (nel mio repo)!

Per avere i link od i nomi dei canali in cui si trasmettono le partite, consiglio RojaDirecta.com

Sabato sera al Cinema: Scrivilo sui Muri

Ieri sera, dovendo tornare a casa ad un ora decente, sono andato al cinema con alcuni miei amici… Il multisala UCI di Arezzo (ex Europlex) ci proponeva vari titoli, ma l’unico che volevamo vedere e che alla fine potevamo vedere (data l’ora di arrivo al cinema) era Scrivilo sui Muri che narrava la storia di un gruppo di graffitari romani…
Storiellina discreta, non esageratamente banale, non troppo “italiana” ma più o meno sullo stile degli altri “film giovanili” che ultimamente sbancano i botteghini. In fondo il mio voto è positivo, diciamo che sono uscito dal cinema appagato… E questo mi basta!

Se vi va, potete approfondire sul Graffiti Writing vedere qualche loro opera d’arte

Repository: aggiornamento di servzio…

Per adesso un semplice aggiornamento dei pacchetti di Compiz Fusion (i386 e amd64), dovrebbero risolvere alcuni problemi con alcuni plugin unofficial (come lo screensaver)...
Tutto questo è stato possibile dopo aver corretto una patch non più applicabile a Compiz che ha reso di nuovo funzionante il makefusiondebs

Ho anche dato una ritoccata ad alcuni pacchetti buggati presenti nel repo 3v1n0 cui ho aggiunto anche una nuova RC di mercury-messenger e qsopcast.

Il desktop del TG1

Non so se l’avete notato, ma stasera al TG1 al termine di un servizio su un soldato USA in Iraq per ottenere la cittadinanza – per qualche istante – ci hanno mostrato il desktop del PC (o almeno di uno di essi) che viene usato per lanciare i servizi...

Osservando frame per frame, si vede la finestra di VLC che si chiude e poi l’icona del servizio sul desktop:

Il desktop del TG1
Come potete vedere si scorge bene l’icona di VLC, ed una che richiama un file di Google Earth

Prove da Elettricista…

Sono sempre stato uno smanettone, prima che con i PC da “giovane” mi ero appassionato molto alla meccanica (ottimizzando al massimo le mie bici, o smontando e rimontando qualche motore trovato per le cantine), poi sono passato per un po’ all’elettronica (mettendomi a fare piccoli circuiti o a “zazzicare” con tutto ciò che avesse un filo), finché non ho iniziato a dedicarmi a quella “malefica scatola grigia dotata di un monitor“ che mi ha rapito fino ad adesso…

Nei giorni passati, però, mi sono dedicato di nuovo alle vecchie passioni per cercare di risolvere un problema che affliggeva la mia casa fiorentina… La soluzione suppongo sia banale per un qualsiasi perito elettronico o comunque per una persona che abbia lavorato con materiali elettrici, ma per me che ho soprattutto basi teoriche e non troppa pratica inizialmente pareva una vera e propria sfida, tanto che volevo farcela da solo senza aiuti esterni (né reali, né virtuali):

  1. Aggiungere un terzo pulsante ad una lampada con un solo interruttore.
  1. Aggiungere un secondo pulsante ad una lampada con un solo interruttore.

Siccome, come detto, volevo cercare di giungere alla soluzione da solo ho passato più di qualche ora a inventarmi schemi per capire che tipo di pezzi necessitassi per giungere alla soluzione della questione; dopo aver strizzato ben bene qualche neurone sono riuscito a capire che configurazione dovessi avere:

  1. I tasti periferici del mio circuito dovevano essere dei deviatori, mentre quello centrale un invertitore.
  1. Entrambi i pulsanti dovevano essere due deviatori.

Vi assicuro che vedere che tutto ha funzionato al primo colpo, mi ha dato una gran bella soddisfazione, e successivamente ho controllato anche le risorse che la rete mi poteva offrire a proposito di questo:

E tutti confermano valido, quanto ho fatto

Giocare con le Mani in Flash!

Mi è stato inviato il link di questo simpatico sito proposto dalla Guinness per motivi pubblicitari che permette di vedere e realizzare dei video le cui uniche protagoniste sono le mani!
Ci sono effetti davvero ganzi… Da provare!

Riconfigurazione Rete Casalinga…

Ho appena risistemato la rete casalinga reimpostando i router e ridefinendo per bene gli IP…

  • D-Link DSL-G604T con firmware modificato V1.00B02T02.RU.20051019.MC03_ADSL2+ (vecchiotto, ma sempre performante) come Modem-Router-AccessPoint di base
  • Motorola WR850GP con DD-WRT v0.24 RC3 (appena aggiornato) come Wireless Repeater

Il tutto per avere una Casa WiFizzata e protetta a “suon” di WPA ;)

DVB-T su Linux: da Klear a MPlayer passando per Kaffeine

Seppur kaffeine sia sicuramente il miglior player supporti le periferiche DVB-T (digitale terrestre) sotto il Pinguino in termini di semplicità d’uso e di facilità di configurazione, nella mia ricerca del software migliore ho povato anche altri tool, tra cui Klear (disponibile nle mio repo) è ottimo per la registrazione, il time switching ed il supporto del Televideo (unico ad averlo ad oggi).
Sapevo da tempo che MPlayer (sicuramente il miglior player specie se si usa compiz) supportava il dvb-t ma non mi ero mai impegnato per usarlo e adesso ho capito come…

MPlayer e Klear condividono lo stesso sistema di configurazione (più o meno uno standard, viene usato anche da mythTV ed altri inoltre veniva usato anche da kaffeine, prima del supporto per la scansione automatica) che si basa su dei file channels.conf contenenti informazioni sui canali disponibili nella vostra area.
Per generare files di configurazione è necessario usare il programma scan presente nel pacchetto dvb-utils che ricerca dei canali in delle determinate frequenze.
In questo file trovate la lista completa delle frequenze da scansionare con la vostra periferica dvb-t da usare attraverso il comando:

scan dvb-t_complete_scan.conf > channels.conf

Attendente un po’ di tempo (beh, un po’ ci vuole ma questo vi evita di modificare da soli il file delle frequenze cercando su DGTVI permettendovi una ricerca davvero completa), quindi copiate/linkate il file channels.conf in ~/.klear e/o in ~/.mplayer, quindi mentre Klear sarà facilmente utilizzabile usando la sua GUI, per mplayer dovrete aprire manualmente il canale con:

mplayer dvb://"Canale Scelto"

Potete vedere i canali disponibili con:

cat ~/.mplayer/channels.conf | cut -f1 -d:

Fonte d’ispirazione

Scheda Audio Intel HDA ICH8 ed Ubuntu

Durante la configurazione dell’Acer Aspire 5920g di mia sorella, un aspetto che mi aveva reso la vita un po’ più difficile era legato alla configurazione della scheda audio che precisamente risponde al seguente “nominativo”:

Intel Corporation 82801H (ICH8 Family) HD Audio Controller

Infatti, seppur Ubuntu l’avesse riconosciuta ed attivata (caricando il modulo snd_hda_intel ed impostando al meglio Alsa) fin da subito, inizialmente non riuscivo a sfruttare la potenza delle casse da 1W (+ subwoofer); in seguito (come riportato), sono riuscito nell’“impresa” abilitando la periferica Surround.
Rimaneva però ancora un elemento mancante: i microfoni (sì, ne ha due, stereo!) sembravano proprio non funzionare…

Prima – credendo di aver configurato già tutto correttamente – ho pensato di aggiornare Alsa alla nuova versione 1.0.15 (rcX), poi mi sono reso conto che bastava (ancora) agire sulle opzioni di GNOME (e di alsamixer) per risolvere l’arcano…
Facendo un po’ di prove sono riuscito ad abilitare tutto quello che serve a far funzionare le varie uscite e gli ingressi del portatile, ed ecco la mia configurazione corrente (relativa rispettivamente alla riproduzione ed alla registrazione) che sembra funzionare completamente:

Intel HDA alsa settings [playing] Intel HDA alsa settings [recording]

Convertitore da HTML a Textile online

Questo Tumbleblog si basa su gelato cms ed in quanto tale non supporta, di per sé, il posting dei messaggi in HTML ma richiede la conoscenza di una sintassi human readable (mi sa di Markup for Human Beings) chiamata Textile che seppur non sia di difficile utilizzo e risulti generalmente piuttosto immediata, può essere scomoda se si hanno già dei testi in HTML o se si preferisce usare direttamente il linguaggio “madre/padre”...

Per tanto, non avendo trovato online dei convertitori HTML-Textile utilizzabili direttamente dal web, ho deciso di implementare lo script PHP TextileHelper di cui è disponibile il codice, ma che non è funzionante di per sé (oltre ad avere alcune mancanze cui ho cercato di supplire), in qualcosa di fruibile immediatamente:

HTML to Textile Converter

Da quella pagina potete anche vedere/scaricare/modificare/correggere il codice sorgente che ho modificato un po’, per esempio, per consentire il funzionamento di alcuni tag come img, code, center ed alcune estensioni di essi…
Il convertitore è lungi dall’essere completo, ma già adesso permette un utilizzo più che sufficiente (per lo meno per il mio scopo maggiore: convertire velocemente i link di flickr :P)

Ubuntu vs Optical Mini Mouse MI-2830Rp

Tornando alla storia mia Sorella vs Ubuntu, qualche giorno fa s‘è comprata un mouse da usare nel suo fiammante (in tutti i sensi :P) notebook, ricadendo si un Trust Optical Mini Mouse MI-2830Rp.

Seppur le funzioni base del mouse funzionino di default (come era logico), ho avuto (ed ho tuttora) difficoltà ad impostare i pulsanti relativi allo scrolling orizzontale che sembrano quasi non avere vita (neanche facendo un sudo cat /dev/input/mice, mentre restituiscono qualcosa facendo lo stesso con il relativo file eventX).
L’unico compromesso accettabile che sono riuscito ad ottenere è stato quello di far funzionare i tasti laterali (che servirebbero – in teoria – per andare avanti ed indietro nella navigazione) per lo scrolling orizzontale.

Il tutto l’ho ottenuto modificando /etc/X11/xorg.conf come seguie:

Section "InputDevice"
Identifier "Configured Mouse"
Driver "mouse"
Option "CorePointer"
Option "Device" "/dev/input/mice"
Option "Protocol" "ExplorerPS/2"
Option "ZAxisMapping" "4 5"
Option "Emulate3Buttons" "false"
Option "Buttons" "7"
Option "ButtonMapping" "1 2 3 7 6"
EndSection

Qualcosa in più forse potrei ottenerlo studiandomi meglio questo wiki od usando evdev (more).

Acrobat Reader 8.1.1 su Linux

Dopo aver letto di “lui” su phoronix, ho deciso di testarlo… Non esiste ancora in lingua italiana comunque è possibile installarlo semplicemente su ubuntu…
Scaricate questo .deb (via) ed installatelo come meglio preferite… Consiglio, tuttavia di rimuovere i pacchetti acroread, acroread-plugins e mozilla-acororead prima di mettere il suddetto pacchetto, seppur non ci dovrebbero essere conflitti dato che la versione di Adobe si installa in /opt.

Elementi positivi:

  • Grafica rinnovata (finalmente GTK+ 2.x)
  • Moltissime nuove funzionalità (ovviamente solo in lettura)
  • Un sacco di impostazioni nuove
  • Mi pare leggermente più veloce
  • Supporto completo ai font di Xorg
  • Supporto per Adobe 3D (con i mesa pare funzionare) demo
  • Icona più bellina (smooth)
  • Sistema di ricerca
  • Rendering dei PDF sicuramente più veloce e migliore qualitativamente (leggasi “subpixel rendering”) di qualsiasi altro lettore free (c‘è poco da fare… :°()

Elementi negativi:

  • Continuano a mantenere i loro cursori orrendi
  • Secondo me il subpixel rendering funzionava meglio prima (nonostante l’abbia abilitato dalle opzioni)
  • È un mattone (se non altro in termini di spazio occupato)
  • Non è aperto/libero

Loacker che bontà!

Che c‘è di meglio di gustarsi dei favolosi Loacker NAPOLITANER mentre si sfoglia pollycoke (magari sorseggiandosi del the freddo ex-liofilizzato Ristora)!?
Vabbé... Lui preferisce l’aglio... :/