That’s my Tumblog... Thoughts and Actions time by time!

ReactOS 0.3.3: Beh… Siamo sulla strada…

Dopo aver messo VirtualBox, ho provato ad installarci ReactOS per vedere se in qualche modo potesse fornirmi un sistema Windows-like senza però avere Windows...

Beh, seppur la strada intrapresa sia quella giusta, ancora c‘è molto da lavorare... I software funzionanti sono ancora pochi, quindi credo che per i Linuxiani Wine sia ancora l’unica risposta (free).

100!

Azz… Mi accorgo solo ora che questo è il 100° post pubblicato in questo Tumblelog...
Sto mantenendo un ritmo serrato, direi! :D

Virtualbox in Gutsy…

Prima ho provato ad installare VirtualBox in Gutsy (sul PC di mia sorella), ma per eseguire un’installazione funzionante (completa di moduli del kernel) si deve seguire una semplice procedura che non capisco come mai non sia stata automatizzata (inserendo il modulo precompilato nei repo):

sudo apt-get install virtualbox-ose virtualbox-source-ose
sudo m-a prepare
sudo m-a auto-install virtualbox-ose

Ma wine emula una VGA di medda!!!!!!!!!

Cercando tra la rete se ci fossero stati sviluppi su benchmark Windows vs Wine dopo un caso risalente ad inizio 2006, beh… Per caso sono giunto a questa discussione su hwupgrade in cui – in base ad alcuni test grafici non “esaltanti” – si insinuava (come da titolo) che wine emulasse male la grafica 3D…

Al di là del fatto che Wine non emula (info), ho potuto constatare che le prestazioni sono tuttaltro che negative:

BenchMarkX su Wine
Maggiori info…

Ma che m’hanno diggato?!

Avevo postato questo articolo su digg tanto per fare, però vedo che da lì sono arrivate oltre 900 visite, di cui 300 dalla home, quindi mi sa tanto che sono passato di lì... Nei feed di digg, però, non ho trovato nulla e le diggate non sono tantissime, ma le visite direi proprio di sì (anche dello shot su flickr [800+])

Installare Avant Window Navigator dal mio Repository

Quando njpatel avverte che quanto ho distribuito nei giorni scorsi, si tratta della versione 0.2 di AWN, ho appena aggiunto nel suo nuovo Wiki ufficiale le informazioni su come installare Avant Windows Navigator dal mio repository eyecandy

Richiesti 5 CD di Gutsy allo ship-it!

Come ormai faccio da dapper, ho richiesto allo ship-it di Ubuntu di inviarmi 5 CD di Gutsy solo per PC (la versione a 64bit non la ritengo ancora abbastanza matura per un nuovo utente) che distribuirò ad i miei amici e conoscenti che potrebbero trovare in Ubuntu un giovamento… Oltre alla copia che mi porterò sempre nello zaino :D!

La motivazione per una richiesta non prevista di default data a Canonical è stata:

To spread Ubuntu between my friends… Many of them heard about Linux only as an “hard thing”, giving them an Ubuntu live-cd is the best answer to show them how it could be easy for all!

Compilare KDE4 da svn con kdesvn…

Ora non ho intenzione di fare un howto rifinito (l’avevo pianificato, ma…), piuttosto voglio rispondere ad un’ulteriore richiesta di Imu che mi ha chiesto se esisteva uno script per compilarsi KDE4-svn rapidamente.

La risposta è stata semplice, proprio KDE ce ne mette a disposizione uno: KDEsvn-build.
Una volta installato (è presente sia nei repository di molte distro – ma non sempre è aggiornato [vedi kubuntu] – oppure basta estrarre l’archivio scaricato dal sito ufficiale), va configurato definendo alcuni percorsi di lavoro, di installazione oltre a delle variabili (d’ambiente e no) che determineranno il tipo dell’installazione.

Per il mio utilizzo, ho preparato un file di configurazione che penso sia adatto più o meno a tutti i sistemi per avere un’installazione piuttosto completa. Vi basta salvarlo in ~/.kdesvn-buildrc eventualmente modificando i parametri che preferite; di default, la directory di lavoro sarà in ~/kdesvn, mentre il DE della “K” verrà installato in /opt/kde4, quindi per evitarvi di usare permessi di root ogni volta, vi consiglierei questo tip:

sudo mkdir -p /opt/kde4
sudo chown $USER:$USER /opt/kde4/ -R

Quindi, dopo aver installato le dipendenze necessarie, avviate lo script kdesvn-build per dare il via alle danze, e “lui” penserà a tutto... Inizialmente ci sarà da scaricare parecchi dati, e da compilarne altrettanti (non basta qualche ora – )... Infine verrà copiato tutto nel prefisso indicato nella vostra configurazione.

Ogni volta che volete ri-aggiornare KDE, vi basterà rilanciare lo script, mentre se volete fare solo alcune operazioni avanzate (magari solo per una determinata sezione) date un’occhiata a kdesvn-build --help.

Ora, per lanciare KDE4 che avete installato, vi conviene creare un nuovo utente (per non far casino coi settaggi), io l’ho chiamato kde4 e lo uso solo per avviare KDE. Quindi mettete questo launcher nella vostra $PATH.

Adesso, se volete lanciare KDE4 ci sono due strade (ovviamente possono convivere):

  • Se volete dentro la vostra sessione, installate Xephyr e quindi avviate:

Xephyr :1 -br -fullscreen
su - kde4
startkde4

  • Se invece volete lanciarlo come desktop principale, mettete questo file desktop in /usr/share/xsessions/, quindi riavviate KDM/GDM/XDM o qualunque altro gestore della sessione (Ctrl+Alt+Backspace di solito funziona sempre), quindi accedete come utente kde4 selezionando la sessione KDE4 – Test.

Dovrebbe funzionare, questo è un esempio d’archivio :):

Compiz Running in KDE4

Se poi, volete cancellare tutto (sono ~7Gb per la directory di lavoro e ~2Gb per quella d’installazione), vi basta rimuovere le cartelle ~/kdesvn ed /opt/kde4 ;)

Ops… Corretto un errorino nei debian/changelog di Fusion

La modifica di ieri ai changelog (debian) di Compiz Fusion aveva causato un errore in fase di compilazione (per i plugins extra ed unsupported):

dh_gencontrol -pcompiz-fusion-plugins-extra
dpkg-gencontrol: error: source package has two conflicting values - plugins-extra and plugins-main
dh_gencontrol: command returned error code 65280
make: *** [binary-makedeb-IMPL/compiz-fusion-plugins-extra] Error 1 dpkg-buildpackage: failure: debian/rules binary gave error exit status 2

Ora è tutto corretto. Ringrazio imu per la segnalazione ;).

E col malanno, l’herpes :(

Mentre il malanno di mezza stagione è ancora in corso (beh, sono un po’ “naturista” nel non gestirlo :D), come sospettavo e temevo si è di nuovo manifestata quella merda che se ne sta sempre in agguato nei miei gangli nervosi ormai da anni: l’herpes labialis.

Non ho idea da chi l’abbia preso, ma siccome ce l’ho da quando sono piccino, si sospetta che l’indiziata numero 1, sia mia nonna (con cui ho sempre convissuto)...

Ad ogni, modo, seppur non esista una cura ed il virus che lo genera non possa essere estirpato, col tempo ho provato un po’ tutti i tipi di farmaci che dovrebbero ridurre le sue noie, alla fine quello che meglio riesce a farmi convivere con la bestia è il: Gentalyn Crema!

Ora, so benissimo che questo farmaco (il cui generico – la Gentamicina Crema – non sembra comportarsi altrettanto bene) non avrebbe niente a che fare con la mia infezione, non trattandosi nemmeno di un antivirale, ma da quanto ho notato, funziona meglio di qualsiasi altro farmaco indicato per le infezioni erpetiche: rallentando lo sviluppo delle vescicole e riducendo molto il dolore iniziale, nonché velocizzando il processo di guarigione.
I medici di casa (mamma e sorella), non hanno saputo nemmeno loro dirmi da cosa deriva il mio sollievo (forse perché “disinfetta”...), definendolo semmai innocuo, ma mettendomi in guardia – attenzione – dall’uso della versione Beta (o comunque + con cortisone+) che – come indicato anche nelle sue controindicazioni – non farebbe altro che alimentare l’herpes.

Sappiate comunque che sono giunto all’uso di tale unguento, per caso: preso dalla rabbia per l’assenza di qualcosa per fermare il parassita perfetto, iniziai a metterci un po’ di tutto :D, ritrovando nella Gentamicina un buon alleato.

Nuovo update per Compiz Fusion (pre-0.6.2)

Ancora un nuovo aggiornamento per Compiz Fusion nel repository eyecandy:

  • Aggiornato Compiz a git20071006
  • Aggiornato Compiz Fusion a git20071007

Tra le novità del codice (ben elencate da SmSpillaz) è presente anche il wrapper corretto che dovrebbe restituire qualche FPS agli utenti nVidia, mentre la versione è ancora formalmente 0.5.x visto che si sta aspettando la correzione di un bug per pubblicare la 0.6.2, e quindi anche il nuovo Fusion.

Corretta la “debianizzazione” dei plugin-* di Compiz Fusion

Ho sistemato l’installazione del build system (makefusiondebs) di alcuni file di traduzione dei pacchetti relativi ai plugin di Compiz Fusion.
Questa modifica dovrebbe essere piuttosto inutile allo stato attuale (visto che la traduzione è hardcoded nei file .xml), ma non si sa mai… :)

Arezzo fa la voce grossa con HP

Ilario Nocentini, assessore all’Innovazione del Comune di Arezzo, mantiene un blog in cui parla dei suoi provvedimenti ed in cui si affronta spesso il tema del software open-source|libero e qualche giorno fa ha reso nota una lettera inviata ad HP Italia in cui si protesta fortemente nei confronti del loro atteggiamento verso i sistemi aperti.

Si ritorna a Settembre, di nuovo!

Ah, no… Adesso – dice – a fine Agosto, comunque sia come leggo da Accio, pare che finalmente si stia mettendo un po’ fine alla farsa dei debiti che vengono ben distribuiti nelle Scuole superiori italiane e che poi a settembre, per magia, si saldano sempre!

Non che al liceo fossi uno sgobbone (anzi!), ma ho avuto i miei risultati senza mai un “*” (asterisco, ndr) e chi invece l’aveva, bene o male, era come se non l’avesse, visto che ad anno nuovo il compitino di recupero, non aveva praticamente peso.

Quindi, questa decisione mi trova più che daccordo... Capisco, che gli studenti avvieranno per questo delle “sane occupazioni” (beh, ci vogliono!), ma i progetti e le argomentazioni di quelli di ScuolaZoo mi fanno a dir poco ridere!
Alla fine, anche questa – una volta “grandi” – non gli sembrerà tanto una tragedia come oggi la vogliono dipingere :)

Avant Window Navigator colpisce ancora…

Nella nuova versione 0.1.9, i nuovi effetti (ottimizzati, corretti e “mischiati”), sono selezionabili per ogni azione tra cui adesso è disponibile anche la notifica (la classica illuminazione delle barre old-style).

Inoltre, sono state aggiunte ancora altre applet (nel pacchetto awn-core-applets):

  • Batterymostra lo stato della carica
  • MediaControlpermette di comandare i software multimediali
  • Quit-Logoffconsente di spegnere i sistemi GNOME
  • AWN System Monitoril vecchio CPU monitor, ora più completo
  • Weather Appletmostra il meteo, tanto inutile quanto ganzo

New Avant Window Navigator effect selections

Tutto questo, nei vostri PC al prossimo aggiornamento dal repository eyecandy!

The New York Times parla di Ubuntu!

Faccio eco a Simone, ma quest’immagine era troppo bellina :D:

ecco che arriva Linux... Ubuntu!

Ciò non toglie, che è un fatto, a dir poco, storico!

Raptor… Tanta roba!

Il nuovo menù K di kde4 sta prendendo forma, più o meno in Raptor!

Raptor alla ricerca della K

Per essere bello, è bello, ma sarà altrettanto usabile?
Boh, Nuno dice di sì!

Altri shot, qui!

Osiris: per un web senza server!

Osiris è insieme a Keyforums uno dei progetti nati dopo la morte di alcune community basate su un server/database centralizzato (leggasi EnkeyWebSite) per fornire un sistema per la creazione di portali serverless.

Come era successo nel febbraio del 2004 (quando EWS salutò il mondo), e ancora con la morte di altri portali simili, anche adesso con la chiusura di DD-Galaxy sistemi del genere sono stati presi d’assalto, come la soluzione al “problema”.

Non so fino a quanto siano maturi per adesso [non troppo, leggendo alcuni commenti], comunque mentre keyforum per ora è inutilizzabile, Osiris sembra essere già abbastanza usato ed alcune community risultano essere già piuttosto pimpanti.

Non avendo a disposizione una documentazione precisa (anche se dovrebbe essere pubblicata a breve) sul funzionamento di questo sistema, per adesso trovo almeno due elementi negativi:

  1. Non è multipiattaforma
  2. Non sono ancora disponibile le API pubbliche per la creazione di client diversi
  1. NON È LIBERO/OPEN-SOURCE :(

Preferenze degli internauti italiani…

Per caso mi sono imbattuto in questa lista dei 500 domini più visitati in Italia, probabilmente è molto nota, ma non l’avevo mai né cercata né vista, quindi… Beh interessante!

Arrivederci ItaloDome → DrunkenDonkey → DDgalaxy

Arrivo un po’ in ritardo, comunque sembra proprio che il 4 ottobre anche il periodo di vita di DDgalaxy sia terminato (ed adesso anche del Portale links-free DrunkenDonkey)...

Il mega-portalone del P2P (o meglio dei link di [ae]Mule) che in precedenza aveva portato gli appellativi di “Italodome” e “DrunkenDonkey” aveva raggiunto ormai una dimensione davvero ingente con quasi 500’000 iscrizioni e oltre 160’000 utenti attivi.

Io, nella sua prima fase, dopo essere stato uno dei moderatori di EnkeyWebSite (il mito!) ero stato chiamato ad essere uno dei moderatori di supporto della sezione eMule di Italodome e poi di DrunkenDonkey…
Lo sono stato per qualche anno (da ricordare il flame iniziale), poi la mancanza di tempo, mi rese impossibile continuare a mantenere un impegno del genere (capite che dovevo badare ad almeno 20-30 discussioni al giorno, la maggior parte da ripulire).

Potete leggere di più sulla vicenda qui: